RealTime

82: Un po’ di me #7

 

Quattro Giugno

IMG_20160604_184756
Chieti, Corso Marrucino, Stamane

Buenas,

eccomi di nuovo! Oggi scrivo prima perché il sabato riposo. Quindi, ho più tempo a disposizione. Tocco i tasti, ancora con un dito malandato. Ma, non è la fine del mondo!

Pedro è qui vicino a me. Un’ ombra in carne ed ossa che mi segue ovunque. E comunque. Sta dormendo! Dorme quasi profondamente, anche se ha gli occhi socchiusi e, a tratti, mi guarda come se mi volesse dire qualcosa. Come se mi volesse dire: “Non andartene! Perché devo dormire! E se ti alzi non ho voglia di seguirti fino alla cucina, nonostante l’ora di cena si avvicina!”

Luca è al lavoro ed io sono appena tornato dalla libreria, dove ho parlato per circa un’ora con la mia amica libraia. Siamo andati anche al bar, prima dell’apertura, e, a causa sua, ho dovuto mangiare volentieri una specie di bomba alla crema, a forma di cannolo. Lei è nel periodo del mestruo, quindi ha bisogno di dolci per sentirsi meglio. Io sono nel periodo della dieta, quindi ho bisogno di dolci per aumentare le calorie, che immediatamente dovrei perdere!

Stamane ho pulito, ma con la scusa del dito ho fatto il minimo ed indispensabile.

Poi sono passato al negozio di un mio amico, che si è appena lasciato, dopo una relazione di tre anni e mezzo con una tipa. E ora, nemmeno dopo una settimana, va alla ricerca di un’altra. Capisco che forse da parte sua non c’era amore, ma come si fa a troncare un rapporto e subito dopo a cercarne un altro? A riniziare tutto dal principio: i primi appuntamenti, gli scambi di sguardi in una cena a lume di candela, il primo cinema e le mani che si sfiorano, la prima pomiciata in macchina, mentre fuori è quasi giorno e i primi lavoratori si accingono a prendere l’autobus.

Io non ci riuscirei. E’ vero che c’è la fatidica formula del “Chiodo schiaccia chiodo”. E che in molti casi ha trasformato queste relazioni appena nate in matrimoni dopo un anno e figli dopo due, ma mi sembra tutto troppo veloce.

Perchè dopo tre anni di relazione, c’è un’abitudine che viene a mancare, una presenza che viene a mancare, un rapporto simbiotico che improvvisamente cessa di esistere.

E dopo tre anni, credo che si debbano metabolizzare queste perdite, nonostante non ci si è amati profondamente. Nonostante (forse) ci siano state corna. Comunque: ognuno ha un modo di agire, che rispetto.

Io che sono un tipo passionale, ora starei sotto un treno e non riuscirei ad alzarmi dal letto. Anche se sono più maturo rispetto all’adolescenza, anche se, a volte, vedo le cose in maniera distaccata per non soffrire.

Boh! Voi che pensate?

Da lunedì, vorrei iniziare a scrivere un libro. E’ un’impresa, che ha bisogno di tempo e dedizione. E poi non hai nessuna certezza, che il tuo progetto (come si dice oggi per qualsiasi cosa) vada in porto. Voglio sperimentare nuove forme di comunicazione, diverse dal racconto, diverse dal blog, che ha una comunicazione più dinamica.

In realtà, già ne ho scritto uno, che è rimasto chiuso nel cassetto. L’unica casa editrice che mi ha risposto, e che non voleva soldi per pubblicarlo, è stata “Sellerio”, che l’ha trovato ben scritto e ben fatto. Solo che erano in ristrettezze economiche. Non so se crederci o no, ma sono stato contento della recensione.

Ora, vi lascio. Non so se vado a cena fuori, o ordino la pizza! Qualcosa mangerò.

Qui, ora sta quasi piovere! E l’umidità diventerà padrona indiscussa di questo sabato di giugno.

Ah dimenticavo (come sempre)!

La parola del giorno è SOLITUDINE.

La solitudine, a volte serve, per ritornare alla vita e non fare gli stessi sbagli del passato (almeno provarci!).

Buona serata!

Em@ e Pedro dormiente.

Annunci

14 thoughts on “82: Un po’ di me #7

  1. L’amico che si è lasciato e subito “fiondato” in un altro rapporto mi sembra che abbia le idee un poco confuse e rischia di imbarcarsi in qualcosa di sbagliato. Tu ti distacchi per sensibilità e modo di pensare dai tuoi coetanei. Oggi i giovani vogliono tutto e subito e bruciano in fretta anche i rapporti. Per quanto riguarda il tuo desiderio di scrivere un libro….provaci se hai tempo e voglia di farlo.
    Grazie per la foto del corso, vedo la cupola della chiesa di san Francesco, la sede della Provincia ……e tanti ricordi mi tornano in mente. Buona serata Emanuele. Buona domenica.

    Liked by 1 persona

    1. Infatti è un amico confuso. Hahaha. Il libro ci sto pensando da un po’. Ma, so che è un lavoro di dedizione ed impegno. Vedremo! Sono contento che le foto ti facciano tornare indietro. Se mi dici la zona dove abitavi, posso farti delle foto! Fammi sapere. Besoooo oo 😍

      Mi piace

      1. Abitavo di fronte alla chiesa in via madonna degli angeli dove un tempo c’era la caserma dei pompieri, ora c’è una farmacia. La casa è stata venduta per cui non ho molto interesse. Invece la zona che ho frequentato tanto per anni era Via Ravizza tutta la salita fino all’Istituto delle Orsoline che da qualche anno anche loro hanno venduto. Non so se c’è ancora la chiesa. Se per caso ti capitasse di entrarci fai una foto all’immagine grandiosa del sacro Cuore che si trova nella cappella laterale destra vicino all’altare. Mi faresti un grande regalo. Da bambina ho pregato spesso davanti a quell’immagine che sembrava mi guardasse anche se cambiavo posizione. Comunque se puoi, altrimenti fa niente. Ciao Emanuele. Buona domenica

        Liked by 1 persona

  2. La penso come te, dopo una rottura di un rapporto di più di tre anni si è a pezzi, non si può riprendere subito come se niente fosse, all’infuori che non gliene fregasse proprio niente!
    Buona serata Ema 🙂

    Liked by 1 persona

  3. Penso che il tuo ragionamento non faccia una piega e dopo una relazione di tre anni ci sia un vuoto, da riempire. E forse è proprio quello che sta cercando di fare il tuo amico, poi il tempo gli dirà.
    Per il libro ti faccio tanti auguri, del resto se ne hai già scritto uno (a proposito, complimenti per la recensione da Sellerio) sai anche come sarà l’esperienza, a grandi linee.
    Buon sabato sera a te e Pedro 🙂

    Liked by 1 persona

  4. la penso come te sulla questione fine di una relazione..vabbè io ho tempi veramente biblici ho proprio un bisogno di disintossicarmi a volte..però ho amiche che fanno così io proprio non ce la faccio..ho una repulsione..e quando l’ho fatto (è capitato) poi per smaltire le due relazioni merdose che ho infilato mi ci è voluto più di un anno!!

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...