pillole

102: luglio

 


Luglio odi et amo.
Odio la calma. Il sole cocente. La gente entusiasta, che si conosce in mare. E poi subito dopo si dice male dietro.
Odio il senso di vertigine in luoghi affollati. Luoghi di foschia estiva dove nessuno si conosce. E condivide qualcosa.
Amo il cielo senza nuvole. Il bambino con il gelato contento e la mamma un po’ meno. L’ euforia degli innamorati che tra panchine sconosciute si scambiano per la prima volta lingue. Lingue inesperte che sanno di nuovo. Autentico.
Luglio sei quasi al termine e io ti dico ciao. Non addio come l’anno scorso.

Beso.

Em@

Annunci

5 thoughts on “102: luglio

  1. L’immobilità è come quelle due palle lì nella foto. Le puoi usare magari per sedertici sopra, se sei stanco, oppure te le ritrovi tra i piedi e ci vai a sbattere con la bicicletta. A me non va giù l’estate e nemmeno l’inverno. Io sono per le mezze stagioni 🙂

    Mi piace

    1. Haha. Vero. Io l’estate non la sopporto. Non sopporto il caldo. Anche se quest’anno è andata un po’ meglio. L’inverno lo amo di più. Perché ti puoi coprire e personalmente sono più tranquillo. Le mezze stagioni le preferisco anche io perché si vive meglio! 😉

      Mi piace

      1. Sì, appunto, d’inverno ti copri, accendi la stufa,…ma d’estate puoi spogliarti nuda ma non risolvi niente. Anche se ho il condizionatore ogni giorno e ogni notte, poi mi tocca uscire e quindi…Meglio primavera e autunno.

        Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...