Gattino bianco e nero #2

Caro Diario,

oggi sono stanco. Al limite. Ci sono quei giorni che vorresti chiudere a chiave la porta, e mandare a fanculo il mondo.

Ma… non sono depresso, né ansioso.

Sono stanco e vorrei un po’ di calma. Essere compreso. Ma chi ti capisce?

Devi fare due passi indietro, non assolutizzare nulla e calmarti. Kar(l)ma.

Dalla finestra vedo un gatto. Gattino. Bianco e nero. Gioioso e calmo, non pensa a nulla. Sulle scale soggiorna, da mattina a sera. Ora, sotto uno stendino di panni neri, si stira. E’ scappato…poi tornerà.

Torneranno i giorni senza #coronavirus. Prima o poi.

Oggi c’è il sole. Ma, fa freddo.

Vado a prendermi una tisana, ma prima passeggio un po’!

A domani!

Em@

3 pensieri su “Gattino bianco e nero #2

  1. Il desiderio di essere compresi è legittimo e anche la stanchezza, in questi giorni poi siamo particolarmente sollecitati. Prova a prendertelo un po’ di tempo per chiudere fuori il mondo anche se fosse solo nella tua testa, per respirare e ascoltarti.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...