Forse domani lo farò

Cambio.

No! Perché dovrei farlo ora.

Ora che ho una casa, due cani e una vista di mattina.

Stamattina ho guardato l’alba.

Un nuovo giorno. Il cielo.

Sprigionava ricordi d’infanzia. Quella che mi ha fatto vacillare. A volte.

Senza un padre. Un uomo di riferimento.

Cambio.

Dovrei andare al nord! Per sognare

una cosa immaginata. Sarà così?

Immagino di studiare sempre.

Letteratura. Storia. Gonzalo de Berceo.

Immagine sfocata per via del tempo.

Non il suo tempo.

Cambio. Adesso.

Non voglio farlo. Ho tutto quello che mi serve: una casa, un piatto di pasta.

Una tovaglia piena di molliche.

Che ogni volta devo pulire.

Pulire per non arrabbiarmi. Con me stesso. Gli altri.

Gli altri che ne sanno di me, di te.

Che ne sanno dei giorni passati a studiare.

Sotto una coperta. Per paura di essere offeso da un bullo, che era puro istinto.

Cane che abbaia. E morde.

Già sono cambiato. Si cambia sempre.

Non mi manca nulla. Non voglio

cambiare di nuovo. Ora.

Forse domani lo farò.

28 ottobre: Cambio Gestione

Buen@s,

oggi, e per ora, si conclude la mia esperienza con il blog. A volte è meglio prendere le distanze per capire chi si è realmente. E cosa si vuole soprattutto. Non è un addio, ma un arrivederci. Volevo ringraziare tutti coloro che mi sono stati vicini e che mi hanno supportato.

Il blog non lo chiudo. E tutti i miei articoli rimarranno visibili.

Il mio posto verrà preso da una mia amica, Anna Gasbarri. Simpatica e con due cagnolini, come il sottoscritto. Vi terrò comunque aggiornati, con qualche incursione nel blog, prossimamente.

Anna è una mia amica intima. Ci conosciamo da una vita. Ed abbiamo molto in comune.

Spero che non abbandoniate lei, che ha molto da raccontarvi.

E me.

Mil besos,

Em@