31: Succede nelle circostanze

IMG_20160322_160535 (1)
Immobile, dicembre 2015

 

Gli attentati ci mostrano maggiormente quanto siano fondamentali le circostanze. Circostanze che cambiano la vita di una persona. In meglio. In peggio.

Succede che una mattina ti alzi, bevi il caffè, ti prepari, ricevi una telefonata di lavoro e stai al telefono più del dovuto. Poi, vedi l’orologio e ti rendi conto che è tardi. Scendi di corsa e non fai in tempo a prendere la metro. Solo dopo vieni a sapere che di quella metro sono rimasti brandelli di corpo, cenere e fumo.

Succede che una mattina ti alzi, bevi il caffè, ti prepari come al solito. Scendi di casa e prendi la solita metro, che passa al solito orario. Quella metro tanto confortevole, quasi familiare, diventa il luogo della tua sciagura.

Succede che la vita in un attimo prende una direzione diversa rispetto a quello che ci immaginiamo. Rispetto ai nostri obiettivi, sogni. Alle nostre realtà quotidiane che giornalmente dobbiamo incastrare. Quasi per forza.

Succede che quando queste cose accadono, i litigi quotidiani, il vestito nuovo, la casa con parquet annesso sono il NULLA.

Succede sempre che le circostanze stravolgono il nostro percorso. In meglio. In peggio. E noi immobili guardiamo quel che succede, perché non ci possiamo fare nulla.

Purtroppo.

Un beso,

Em@

Pagina Facebook del Blog: Il Potere delle Pillole