Forse quella foglia…

Questa domenica, umidità pazzesca.
Testa persa in anfratti mai visti.
Come un buco che ti trapassa il cervello.

Dietro le nuvole cosa ci sarà?
Il sereno, il viola che fa paura, il viso
di qualcuno? O qualcuno, con il suo viso, che abbiamo perso in questa terra e ritroveremo, prima o poi?

Bo! Sai! Non lo so.

Prima o poi, qualcosa accadrà. Tu ritornerai, forse, Io. E, io, forse, sarò qualcosa o qualcuno che non so.

Forse erba.

Forse quella foglia, che ho raccolto.
E tengo in camera…