Anche io ho diritto a vivere

Sola in questa stanza.
Osservo il mare. Altrove.
Vento, raffiche di grandine.
Grandine che distrugge.
Macchine rotte. Niente intorno.
Guerra. 1915.
La stanza è vuota. Solo una coperta che mi copre.
Copre la mia pelle rossa. Le lentiggini.
Il seno penzolante.
Ho 60 anni.
E non so che fare?
Amare. Parlare. Giocare. Sognare.
Ho 60 anni. E quindi?
Anche io ho diritto a vivere.