Giugno

Giugno.
Gli ombrelloni iniziano a giocare tra di loro. È il primo bagno.
Primi adolescenti che saltano scuola per godere il sole. La salsedine e il sapore della pelle.
Una pelle liscia. Beati loro!
Una pelle che sa di sapone di Marsiglia. Nel caso di lavaggio completo.
Che sa di sudore accennato nel caso di lavaggio semicompleto. Per via della levataccia mattutina e dell’autobus pieno.

Giugno.
Le mamme non riposano. I figli iniziano a chiedere: “Mamma posso fare questo? Andare al campo estivo? In piscina con i genitori di Luca?”
Le mamme iniziano a dimenticare l’oasi di febbraio. Quando col brutto tempo, di mattina, prendevano il cappuccino di soia con le amiche delle 8.

Giugno.
Nuovo sole. Nuove esperienze. Nuova luce. Nuovo giorno. Giorno più lungo.
Siamo solo a marzo.
Ciao Giugno! Per adesso.