RealTime

75: Un po’ di me #2

image
Fiori per voi, ieri

Oggi, giornata calda. Caliente.
Qui la temperatura si è abbastanza alzata e io, che odio l’umidità, mi sono ritrovato sudato e con la maglietta incollata sulla pelle. Bah! Blah!
Comunque: stamattina mi sono fatto i pancakes, che ho cercato di rendere dietetici. Anche se non ci sono riuscito, viste le quantità che ho ingurgitato. Mi so sfonnato, insomma!

Poi, ho pulito. Non con estrema cura, perché, nonostante sia una persona che tiene alla pulizia, odio pulire. E oggi non avevo voglia di lucidare la casa e stendere panni al vento, come fanno le vere casalinghe. Tipo mia nonna. La perfezione. Lei sa pulire, cucinare, sa fare tutto. Una vera donna di altri tempi.

E poi ho un coinquilino che non fa niente. Mette solo in disordine e lascia tutto ovunque e io la serva che raccoglie tutto. A volte, litigo come due donne cattive che litigano. A volte, anzi, quasi sempre, lascio perdere perché è come lottare contro i mulini a vento. E come farsi male senza picchiarsi:oops::oops::oops:!!!

Verso le 11, sono uscito e sono andato in libreria. E con una mia amica abbiamo parlato un po’. Ho visto un po’ di libri e ne ho fatti cadere altri. Per la precisione quelli di Sofia Viscardi, una youtuber che adesso è diventata una scrittrice di romanzi. È una ragazza carina e anche di contenuti, visto che a volte la seguo su you tube, ma scrivere un romanzo solo perché si è uno youtuber mi sembra esagerato. Come mi sembra eccessivo che oggi pubblicano libri, tutti e solo, gli youtuber. Dove andremo a finire? Boh.

Tornato a casa, ho mangiato e ho continuato a leggere un libro interessante. “Conforme alla gloria”, che è candidato al premio Strega. Spero in settimana di potervene parlare, perché è veramente un gran bel libro (fino ad adesso! 😛😛😛😛)

Poi, verso le 5, sono uscito e sono andato in un altro negozio. Voi vi direte: “Questo va solo nei negozi?” Ebbene sì.
A parte gli scherzi, sono andato a comprare dei giochi per i miei nipoti.
Il negozio si chiama Nuvole di Sogni da Clà (il cui sito lo trovate su internet, dove vi è anche l’e-commerce) e vende dei giochi che hanno uno studio pedagogico dietro. I due titolari prima di prenderli li analizzano dettagliatamente e poi li richiedono.

Poi sono tornato a casa. Sarei dovuto andare a cena con i miei amici, ma ho disdetto perché mi sentivo e mi sento abbastanza stanco. Ho mangiato in maniera malvagia (oggi è Sabato! Ahaha) e per non sentirmi in colpa ho riportato a passeggio il cane.

Questo è un post che,  in sostanza, non ha nessuna morale o messaggio. Ma, è una parte della mia vita che una volta a settimana mi piace raccontare. Poi, diventa troppo “Grande Fratello”. E no me gusta!

Vi mando un bacio della buonanotte o del buongiorno e vi Lascio con la mia parola della settimana che è volontà.

Volontà: La facoltà e la capacità di volere, di scegliere e realizzare un comportamento idoneo al raggiungimento di fini determinati (Treccani).

Ciao,

Em@ e Pedro (che rompe i coglioni)

Annunci

20 thoughts on “75: Un po’ di me #2

  1. Beh no dai, grande fratello no, questo è tutt’altro!
    Innanzitutto scegli tu quali frammenti di vita condividere, e farlo non ti porta a “vincere” qualcosa ma semplicemente ti rende un po’ più vicino a chi ti segue, proprio come capita con gli amici dei quali ami scoprire passioni e sentimenti……
    Io l’ho trovato un post delicato, come una finestra socchiusa sulla vita privata, senza troppe pretese, con leggerezza (tranne per i pancake, da quanto ho capito l’unica cosa sul quale non ci sei andato leggero 😉 )
    Pedro poi è dolcissimo, non so se lo sia anche quando ti rompe particolarmente però 😁
    Per quanto può valere, quel pò di te che decidi di raccontare e un bel regalo, e a me francamente fa molto piacere conoscerlo….

    Liked by 1 persona

  2. 😍Grazie per le belle parole! Come hai ben detto tu, racconto una parte di me, che comunque scelgo io (Grande Fratello era un’esagerazione!). Mi piace raccontarla perché alla fine scrivo tutti i giorni in questo blog e devo, per me e per chi legge, raccontare chi sono io. Anche in una giornata come tante. Anche in situazioni che giornalmente vivo.
    Pedro oggi si è comportato male. Il sabato solitamente si comporta male perché sto più tempo a casa e vuole le coccole. Quindi se fosse per lui, dovrebbe stare solo in braccio. 😍😍😍 Ora è andato sulla sua poltrona perché l’ho sgridato.😔😔😔
    Notte 😚😚😚😚

    Mi piace

  3. Personalmente, non mi dispiace leggere di te ogni tanto. Anzi. Così conosco meglio chi si cela dietro ogni post, che seguo con molto piacere. Non ti immagino con il grembiule…ecco! Che tu sia una persona profonda ma mai scontata…quello, mi piace pensarlo. Ti abbraccio casalingo disperato!

    Mi piace

  4. Ti auguro di trascorrere una domenica serena come la desideri. Ogni tanto però imponiti con buone maniere e fai capire al tuo coinquilino che i lavori di casa si fanno in due, DEVE COLLABORARE. Sfruttare gli altri non è dignitoso. Ciao Em@

    Liked by 1 persona

    1. Buongiorno tesoro. Il mio coinquilino non lo cambia nessuno, nemmeno diecimila sedute di analisi. Oramai mi sono abituato, visto che da anni e anni che ci convivo. 😍😍😍😍 Buona domenica!

      Mi piace

      1. Ha capito di che pasta sei fatto e ne approfitta e……sinceramente questo genere di persone mi irritano oltremodo. Ma sono quelle che ci fanno esercitare tutte le virtù . Ciao Emanuele. A proposito sai che il tuo nome ha un significato profondo? Significa : DIO CON NOI. Ciao

        Liked by 1 persona

  5. Buongiorno Ema, immagino che le avrai provate tutte per far riordinare le cose al tuo coinquilino, ma hai provato a lasciare le cose lì dove le mette? Magari a un certo punto il caos che genera gli implode e decide di darsi da fare, ahahah!

    Comunque è sempre un piacere leggerti, buona domenica 😉

    Liked by 1 persona

    1. Ciao caro! Il mio coinquilino lo sopporto da anni. E anche se non fa nada, mi ci sono affezionato. Il caos per lui è un amico intimo, quindi non se ne stacchera’ mai. Ci sono giorni che non riesci a gestire il tutto e quindi scleri. Ma, oramai anche io mi sono adeguato a certe situazioni. E non mi scalfiscono più di tanto. Tranne nei giorni dove sono ingestibile io. Ahhaha. Buona domenica! 😍 😍 😍

      Liked by 1 persona

  6. ho avuto pessime esperienze con i coinquilini, specie il primo anno a Milano..la convivenza è difficile in generale figurati con estranei.sono rinata quando ho comprato il mio monolocale.
    cmq io odio fare le pulizie ma le faccio ogni settimana anche se potrei saltare visto che sono ordinata e lascio pulito..ma non ce la fò 🙂
    a presto!

    Liked by 1 persona

    1. Haha. L’ unica cosa del mio coinquilino che non sopporto è il disordine degli spazi comuni. Perché anche se non ho un vero e proprio monolocale, ho una stanza molto grande dove ho, oltre al letto e la scrivania, una poltrona e un caminetto, che non uso poco per il fatto che non ho voglia di pulirlo. E uno stanzino bello ampio. Poi, abitando in centro storico, le case hanno una disposizione ben fatta. E ho la mia camera in un piano diverso rispetto alla casa.
      Per le pulizie, le faccio con estrema fatica, ma come te, soprattutto nel mio spazio, do una pulita a fondo una volta a settimana. Perché cerco di non spostare nulla.
      Un bacio e buona serata! 😘

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...