Storie

121: All’angolo di una strada

IMG_20160828_120556
Nero Tragedia.

All’angolo di una strada, oramai senza case, una bimba si dispera. Vorrebbe gridare, ma non ci riesce. Non riesce nemmeno a piangere, figuriamoci urlare.

Ha dieci anni e si copre da sola, con una finta coperta. Coperta che non ha nulla a che vedere con quella della sua cameretta. La sua coperta: luogo di riparo di un fratello più piccolo e di un cane dispettoso di nome Sergio.

Elena è immobile. Inconsapevole di quello che è successo. Consapevole del fatto che la sua vita cambierà. Cambieranno le abitudini, le risate al parco con Francesca, la sua amichetta del cuore.

Elena è immobile, ma ha capito. Dovrà cambiare scuola, dovrà avere nuove amiche. Nuovi amici. Non sa nulla di Gioia dalla sera prima del terremoto. Erano andate in famiglia a mangiare la pizza. Pizza e patatine. “Che bonta!” ripeteva Elena in macchina, quella sera al padre.

Elena si copre. Continua a coprirsi. Un freddo reale e interiore sta assalendo il suo corpicino. Oramai indifeso. Oramai pieno di ferite.

Elena non sa che suo fratello si trova ancora sotto le mattonelle della sua bella casa. Casa che non esiste più.

Sua madre cerca di mantenere un equilibrio visibile, agli occhi della sua bambina. Ma, la distanza tra il suo viso e quello che ha dentro è talmente abissale, che chiunque passasse per quella strada capirebbe il suo tormento. La sua disperazione.

Elena, all’angolo di una strada, si dispera. Quello che ha dentro non l’ha mai provato nei suoi pochi anni di vita. Quello che ha dentro, non le permette di alzarsi, perché un leggero, a tratti forte, formicolio ha invaso le sue gambe, da aspirante ballerina. Gambe che l’hanno aiutata a scappare. Fuggire.

Fuggire da una notte apparentemente felice. Diventata triste. Trasformatasi in tragedia, in un attimo.

Quell’attimo, che ha cambiato tutto. Anche la vita di Elena.

Che ora attende all’angolo di una strada. Strada senza case. Strada senza luci accese, che ieri annunciavano che la cena era pronta.

Annunci

5 thoughts on “121: All’angolo di una strada

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...